Spesso nel mondo del marketing e della pubblicità si confondono i concetti di “brand” e “marca”. Questa confusione sorge perché, anche se collegati, non sono sinonimi e hanno radici etimologiche differenti.

 

Le origini di entrambe le parole risalgono all’antico germanico, dove “marca” significava “segno” e le persone usavano segnare alberi per scopi identificativi. D’altra parte, “brand” deriva da “tizzone” e si riferisce all’atto di marchiare il bestiame a fuoco per distinguerlo dagli altri. Entrambi cercano di comunicare l’identità, ma in modi differenti.

 

Cos’è una Marca?

 

Una marca è un segno distintivo che identifica un prodotto o servizio di un venditore, distinguendolo dagli altri. Questo comprende elementi grafici come il logo e lo slogan che riflettono la mission dell’azienda. La marca rappresenta l’identità dell’azienda sul mercato, incorporando la sua storia, il packaging, i testimonial e il lavoro svolto. Mentre il brand è costruito attraverso la comunicazione e la fidelizzazione, la marca può essere imposta sul mercato.

 

Ad esempio, Ferrero utilizza la marca “Nutella” per vendere la sua crema gianduia.

 

Cos’è un Brand?

 

Il brand è l’identità di un’azienda, prodotto o persona visto dal punto di vista del consumatore. Si basa sulla percezione e sul desiderio dei consumatori e rappresenta il valore che il prodotto ha per loro. Il brand è ciò che gli altri pensano di te quando non sei presente. Non è solo un logo o un marchio, ma un’entità che può influenzare il pensiero delle persone, suscitando emozioni e desideri diversi.

 

Per esempio, quando vediamo qualcuno con una maglietta Nike, potremmo associarla a uno sportivo grazie al lavoro di branding svolto da Nike, che ha costruito una personalità forte. Allo stesso modo, quando pensiamo a scarpe da corsa di alta qualità, brand come Nike, Adidas e Reebok vengono in mente grazie alla fiducia conquistata tra i consumatori attraverso il branding.

 

In sintesi, il brand non è solo il logo o il simbolo, ma l’idea del valore che qualcosa o qualcuno rappresenta nella mente delle persone, in relazione al loro beneficio personale.